Cucine su misura - Funzionale con stile

Il progetto di una cucina non è mai semplice perché numerosi sono i fattori che determinano il suo sviluppo.

Prima di tutto lo spazio che abbiamo a disposizione, o dove vogliamo crearlo, nel caso in cui la casa sia ancora in fase di progettazione; le esigenze di vita di chi la vive, come il numero di persone, lo stile di vita, se vengono consumati in casa numerosi pasti, ecc.

 

In ogni caso è importante che lo studio venga fatto in modo accurato per non trovarsi a posteriori con un ambiente poco funzionale, che non soddisfa a pieno le nostre aspettative.
Oltre all’aspetto pratico non trascuriamo quello estetico, che anche in spazi piccoli, o meglio, soprattutto in spazi piccoli, deve essere portato avanti parallelamente.
Le configurazioni planimetriche possono essere molteplici, da quella semplice in linea, a quella angolare, o con isola, se lo spazio ce lo consente. Di seguito alcuni esempi di nostre realizzazioni, da cui trarre ispirazione.

1. CUCINA IN LINEA

In questo caso la ristrutturazione ha previsto una redistribuzione degli ambienti a favore di un soggiorno-pranzo più ampio ed una cucina lunga e stretta, invece di un unico ambiente living che creava confusione e spazi poco funzionali. La cucina in linea infatti rappresenta in questo caso la scelta migliore perché permette di ottimizzare lo spazio contenitivo e di lavoro anche a costi più contenuti rispetto, ad esempio, ad una composizione angolare, lasciando più spazio in soggiorno per il vivere quotidiano

 

m1

m2

2. CUCINA CON PENISOLA

Quando la cucina si trova in una stanza dedicata e già definita, ma con tre aperture su tre pareti diverse, la classica composizione su due lati opposti risulta poco pratica e dispersiva, poiché i percorsi di manovra diventano troppo lunghi e frequenti, considerando che il tavolo al centro sarebbe continuamente di intralcio. Meglio allora optare per una soluzione più raccolta che definisce zona pranzo e zona di preparazione, ravvicinando il cosiddetto “triangolo di lavoro” in uno spazio molto più funzionale. Una parete in linea con le colonne, un ampio piano di lavoro sulla penisola e la scelta di inserire pochi pensili in favore di una capiente colonna dispensa, una soluzione decisamente più gradevole, ma che spesso viene sottovalutata.

m3

m4

m5

3. BLOCCO CUCINA VETRATO

Per ambienti più giovani e dinamici si può optare per soluzioni alternative, come nel caso di questa cucina fronte soggiorno, ma racchiusa in un blocco vetrato. Rappresenta una scelta scenografica, ma che consente di risolvere l’esigenza di una cucina chiusa che non tolga spazio al soggiorno-pranzo, andando ad occupare una zona della casa che altrimenti sarebbe stata sprecata. La composizione ad “u” inoltre permette una perfetta gestione delle fasi di preparazione dei pasti.

m6

m7

m8

 

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. Per sapere come utilizziamo i cookie e come cancellarli, guarda la nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.